Chiffon cake alla crema senza lattosio

Noi donne, si sa, siamo alla continua ricerca di un responsabile del nostro più o meno evidente gonfiore addominale.

A volte il colpevole esiste davvero.  Le intolleranze alimentari possono essere alla base di numerosi problemi del metabolismo  e l’incapacità  del nostro organismo di scindere il lattosio in zuccheri semplici favorisce il gonfiore addominale.

In quel caso perché privarsi di una buona fetta di dolce. In tutti gli altri casi la privazione è la soluzione giusta.

 

chiffon-cake-senza-lattosio-1

 

chiffon-cake-senza-lattosio-2

 

Ingredienti per la base:

250 gr. di farina “00″

250 gr. di zucchero a velo

6 albumi

6 tuorli

100 ml. di olio vegetale

di succo di 2 limoni limone

buccia grattugiata di un limone

3 cucchiaini di lievito per dolci

1 cucchiaino di cremor tartaro

un pizzico di sale

 

Ingredienti per la crema:

1 lt. di latte di riso

120 gr. di zucchero di canna

120 gr. di maizena

2 uova

buccia di un limone

1 cestino di lamponi

Per la  crema:

in un bollitore riscaldate il latte con la buccia del limone.

Sbattete le uova con lo zucchero, quando il composto sarà spumoso incorporate la maiezena.

Unite a filo il latte caldo mescolando con un cucchiaio di legno, ponete sul fuoco lento e cuocete fino a che la crema non avraà la giust  consistenza.

Per la torta:

Montate gli albumi, dopo un minuto aggiungete il cremor tartaro e 3 cucchiai di zucchero a velo.

In un’ampia ciotola sbattete le uova con lo zucchero a velo,  unite il lievito, successivamente unite il resto degli ingredienti.

Incorporate delicatamente gli albumi montati e versate il composto in uno stampo americano (a ciambella alto 15 cm.) senza imburrare.

Cuocete a 180° per 45 minuti, prolungate la cottura se necessario.

Raffreddate il dolce a testa in giù per evitare che si afflosci.

Per la composizione:

Sformate il dolce, tagliatelo a metà e farcitelo con la crema ben fredda.

Guarnite con i lamponi lavati e asciugati.

Annunci

Informazioni su cannellaegarofano

Fin da bambina la cucina mi è sempre apparsa come un luogo magico, ingredienti che si mescolano e danno vita a profumi e colori che affascinano e scatenano l'immaginazione fino al momento dell'assaggio. Oggi la cucina rappresenta per me un piccolo mondo dove dare sfogo alla mia passione e sfuggire alla routine quotidiana del lavoro. Mi piacerebbe accogliere nel mio piccolo regno tanti amici con cui condividere ricette convenzionali e non. Vi aspetto con ansia!

»

  1. È bellissima, complimenti! 😉

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: