Gateau di patate

Il gateau di patate, noto a Napoli come il “gattò”, è una pizza rustica a base di purea di patate condita con avanzi di salumi e formaggi.

Nella ricetta tradizionale il ripieno si colloca tra due strati di purea ed è formato da fettine di provola e prosciutto crudo tagliato in striscioline sottili, la preparazione in fotografia è farcita, invece, con tocchetti di salame e provolone dolce amalgamati al composto.

gateau di patate

Ingredienti (per 6 porzioni)

1,6 kg. di patate a pasta gialla

250 gr. latte intero

2 uova

100 gr. burro o strutto

80 gr. pecorino grattugiato

prezzemolo tritato

pangrattato

150 gr. salame

200 gr. provolone dolce

sale e pepe q.b.

Lessate le patate, con la buccia, in a acqua salata.

Tagliate i salumi a tocchetti e tenete da parte.

Ungete una tortiera con la sugna o il burro e spolverizzate con pangrattato.

Fate raffreddare le patate, pelatele e riducetele in purea con uno schiacciapatate.

Unite lo strutto (o il burro), il latte il sale e il pepe, il pecorino e il prezzemolo e amalgamate il tutto.

La quantità di latte in realtà dipende dalla qualità delle patate, quindi, è consigliabile unirlo gradualmente al composto fermandosi prima che diventi troppo molle.

Unire le uova e i salumi tagliati e continuare ad impastare.

Versate il composto nella tortiera precedentemente unta, spolverizzate con pangrattato e coprire con alcuni ricciolini di strutto.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 55′, lasciate  sotto il grill ancora per 5′ per favorire la doratura della superficie.

gateau di patate

Per un taglio ottimale del gateau è consigliabile preparare il tutto con largo anticipo e riscaldarlo finché diventa tiepido al momento di servire.

P.S. i miei bambini adorano il gateau farcito con tocchetti di provolone e mortadella, provatelo!

Annunci

Informazioni su cannellaegarofano

Fin da bambina la cucina mi è sempre apparsa come un luogo magico, ingredienti che si mescolano e danno vita a profumi e colori che affascinano e scatenano l'immaginazione fino al momento dell'assaggio. Oggi la cucina rappresenta per me un piccolo mondo dove dare sfogo alla mia passione e sfuggire alla routine quotidiana del lavoro. Mi piacerebbe accogliere nel mio piccolo regno tanti amici con cui condividere ricette convenzionali e non. Vi aspetto con ansia!

»

  1. Secondo te deve venire asciutto dentro o, almeno al primo assaggio, si deve sentire la morbidezza del ripieno?

    Rispondi
  2. Precisando, alcuni calcolano una cottura di 30 minuti (15 a 180 e 15 a 200). Con una cottura ulteriore non si asciuga troppo?

    Rispondi
    • Non deve essere duro nè duro nè molle. Quando lo impasti le mani devono affondare bene, quindi, dosa bene il latte. Per quanto riguarda la cottura dipende un pò dalle dimensioni del gateau, l’altezza dovrebbe essere di circa 4 dita, la temperatura però deve essere costante (180° durante tutta la cottura). Se prepari delle monoporzioni cuoci per 25′.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: